Installazione di QGIS

Come ottenere QGIS?

QGIS è liberamente disponibile su Windows, Linux, Mac OS X, BSD, e Android.

Si consiglia di installare i pacchetti del software rilasciato.

Per provare la nuova imminente versione e consentire agli utenti non-sviluppatori di sostenerne lo sviluppo, forniamo anche i pacchetti di prova (leggi l”avviso).

Nella fase di feature freeze che precede una versione finale (vedere Agenda dei rilasci), questi pacchetti sono detti pre-release, che invitiamo vivamente gli utenti a testare.

Windows

Per l’installazione su Windows andare sulla pagine Scarica QGIS.

Per i nuovi utenti è consigliabile l’installazione standalone.

Per gli utenti di QGIS più avanzati è possibile utilizzare il pacchetto OSGeo4W, che rende possibile l’installazione di diverse versioni in parallelo.

Il repository OSGeo4W contiene un sacco di software da progetti di OSGeo. QGIS e tutte le sue dipendenze, insieme a Python, GRASS, GDAL, ecc. L’installatore è in grado di installare da internet o semplicemente di scaricare tutti i pacchetti necessari. I file scaricati si trovano in una directory locale per le installazioni future. I passaggi sono:

  • Download OSGeo4W Installer ed avvia

  • Seleziona «Advanced Install»,

  • vai alla sezione Desktop

  • e scegli uno o più dei seguenti pacchetti:

    Rilascio

    Versione

    Pacchetto

    Descrizione

    Ultima versione

    3.26.x Buenos Aires RC

    qgis

    Rilascio

    qgis-rel-dev 1

    Compilazione quotidiana della prossima versione in rilascio

    Repository della versione con supporto a lungo termine

    3.22.x Białowieża LTR

    qgis-ltr

    Rilascio

    qgis-ltr-dev 1

    Compilazione quotidiana della prossima versione con supporto a lungo termine

    Sviluppo

    3.27 master

    qgis-dev 1

    Compilazione quotidiana della versione di sviluppo

1(1,2,3)

Le versioni di sviluppo sono build di debug (inclusi i risultati del debugging)

Prima di installare una delle build notturne, prendere nota dell”avviso.

Nota

È meglio non fare un’installazione completa di OSGeo4W. Installa solo QGIS e altri componenti che ti potrebbero servire. Saranno incluse automaticamente le dipendenze. Un’installazione completa comprende componenti, che richiedono integrazioni di terze parti, che devono essere installati manualmente. Questi componenti rendono l’installazione inutilizzabile senza tali aggiunte.

Linux

In molte distribuzioni Linux, QGIS è diviso in diversi pacchetti; probabilmente saranno necessari i pacchetti qgis e qgis-python (per utilizzare i plugin). I pacchetti qgis-grass (o qgis-plugin-grass), qgis-server non sono necessari per il funzionamento di base e possono essere installati in un secondo momento.

Qui di seguito puoi trovare le istruzioni per l’installazione per le diverse distribuzioni. Per la maggior parte delle distribuzioni ci sono le istruzioni per installare la versione stabile e quella di test (leggere l”avviso).

Debian/Ubuntu

Avvio veloce

Nota

In the section following this one, you will find ALL possible options to install different versions of QGIS in different versions of Debian/Ubuntu. If you have problems, verify there whether your distribution is still supported as the repositories also contain older unsupported distributions with the last QGIS version that was supported. Beware that those might have meanwhile ceased to work.

Qui installerai semplicemente l’ultimo QGIS stabile (3.26.x Buenos Aires) nella tua Debian o Ubuntu senza dover modificare i file di configurazione.

Nota

Anche se vedi “Debian” in alcuni punti, questo funziona anche per “Ubuntu”, poiché uno è in realtà un collegamento simbolico all’altro sul nostro server.

Prima installa alcuni strumenti che ti serviranno per queste istruzioni:

sudo apt install gnupg software-properties-common

Ora installa la chiave di firma di QGIS, così il software QGIS dal repository QGIS sarà considerato affidabile e installato:

wget -qO - https://qgis.org/downloads/qgis-2021.gpg.key | sudo gpg --no-default-keyring --keyring gnupg-ring:/etc/apt/trusted.gpg.d/qgis-archive.gpg --import
sudo chmod a+r /etc/apt/trusted.gpg.d/qgis-archive.gpg

Aggiungi il repository QGIS per l’ultimo QGIS stabile (3.26.x Buenos Aires).

Nota: «lsb_release -c -s» in queste righe restituirà il nome della tua distribuzione:

sudo add-apt-repository "deb https://qgis.org/ubuntu $(lsb_release -c -s) main"

Aggiorna le informazioni del tuo repository per riflettere anche quelle di QGIS appena aggiunte:

sudo apt update

Ora, installa QGIS:

sudo apt install qgis qgis-plugin-grass

Nota

Aggiungi “qgis-server” a questa linea se vuoi installare anche QGIS Server

Repository

Spesso con i repository predefiniti di Debian e Ubuntu sono disponibili versioni vecchie di QGIS.

Per poter installare le nuove versioni è necessario aggiungere alcuni repository esterni. Per farlo puoi aggiungere una delle stringhe che iniziano con deb al file /etc/apt/sources.list.

Il nostro repository principale contiene diversi rami di pacchetti per varie versioni di Debian e Ubuntu sulla base delle dipendenze che le singole distribuzioni forniscono.

Per Ubuntu avevamo anche pacchetti extra in un repository separato che si basano su ʻubuntugis <https://launchpad.net/~ubuntugis>`_, che conteneva versioni più aggiornate di altri pacchetti GIS rispetto a Ubuntu stesso per le versioni LTS. Se li vuoi, devi anche includere ubuntugis-unstable ppa nel tuo file /etc/apt/sources.list (vedi ʻubuntugis documentation <https://trac.osgeo.org/ubuntugis/wiki/UbuntuGISRepository>`_).

Nota

I pacchetti di rilascio vengono prodotti poco dopo il rilascio di una nuova versione. Poiché le versioni instabili, non ancora rilasciate di debian (testing) e ubuntugis-unstable possono avere modifiche alle librerie, i pacchetti potrebbero prima o poi essere malfunzionanti, quando lo sviluppo in debian, ubuntu o ubuntugis-unstable avanza e i loro pacchetti usati come dipendenze in qgis cambiano. In questo caso è possibile

  • passare a una versione stabile di debian e utilizzare i pacchetti rilasciati per essa,

  • attendere il prossimo rilascio principale (atteso il 2022-07-15 12:00:00 UTC), che avviene ogni mese e includerà le dipendenze aggiornate,

  • passare ad un repository di sviluppo (disponibile per i due rami di rilascio e master) i cui pacchetti vengono ricreati regolarmente e che raccoglierà automaticamente le dipendenze aggiornate oppure

  • crea il tuo set di pacchetti (vedi build-debian-packages).

Rami di pacchetti:

Rilascio

Versione

Descrizione

Repository

Ultima versione

3.26.x Buenos Aires RC

Versione per Debian and Ubuntu

https://qgis.org/debian https://qgis.org/ubuntu

Versione completa delle dipendenze ubuntugis-unstable

https://qgis.org/ubuntugis

Compilazione quotidiana dell’imminente rilascio parziale per Debian e Ubuntu 5

https://qgis.org/debian-nightly-release https://qgis.org/ubuntu-nightly-release

Compilazione quotidiana dell’imminente rilascio parziale per dipendenze ubuntugis-unstable 5

https://qgis.org/ubuntugis-nightly-release

Repository della versione con supporto a lungo termine

3.22.x Białowieża LTR

Versione per Debian and Ubuntu

https://qgis.org/debian-ltr https://qgis.org/ubuntu-ltr

Versione completa delle dipendenze ubuntugis-unstable

https://qgis.org/ubuntugis-ltr

Compilazione quotidiana dell’imminente rilascio parziale per Debian e Ubuntu 5

https://qgis.org/debian-nightly-ltr https://qgis.org/ubuntu-nightly-ltr

Compilazione quotidiana dell’imminente rilascio parziale per dipendenze ubuntugis-unstable 5

https://qgis.org/ubuntugis-nightly-ltr

Versione di Sviluppo

3.27 master

Compilazione quotidiana per Debian and Ubuntu 5

https://qgis.org/debian-nightly https://qgis.org/ubuntu-nightly

Compilazione quotidiana con dipendenze ubuntugis-unstable 5

https://qgis.org/ubuntugis-nightly

5(1,2,3,4,5,6)

le versioni di sviluppo sono build di debug (inclusi i risultati del debug)

Prossimo rilascio principale: 2022-07-15 12:00:00 UTC
Prossimo rilascio: 2022-10-21 12:00:00 UTC
(per ulteriori date vedi il programma di rilascio su Road Map)

Distribuzioni e versioni supportate:

Distribuzione

Versione

Nome in codice

Disponibile anche sulla base delle dipendenze ubuntugis-unstable?

Debian

11.x (stable)

bullseye

unstable

sid

Ubuntu

22.04 (LTS)

jammy

21.10

impish

21.04 (LTS)

hirsute

20.04 (LTS)

focal

Aggiungi le linee per uno dei repository al tuo file /etc/apt/sources.list:

deb     *repository* *codename* main
deb-src *repository* *codename* main

Ultima versione di esempio per Debian unstable:

deb     https://qgis.org/debian unstable main
deb-src https://qgis.org/debian unstable main

Dopo di ciò digita i seguenti comandi per installare QGIS:

sudo apt update
sudo apt install qgis qgis-plugin-grass

Nel caso in cui desideri installare QGIS Server, digita:

sudo apt update
sudo apt install qgis-server --no-install-recommends --no-install-suggests
# if you want to install server Python plugins
apt install python-qgis

Nota

Rimuovi tutti i pacchetti di QGIS e GRASS che potresti avere installato da altri repository prima di fare l’aggiornamento.

In caso di errori al server delle chiavi, aggiungere la chiave pubblica del repository di qgis.org con apt:

wget -O - https://qgis.org/downloads/qgis-2021.gpg.key | gpg --import
gpg --fingerprint 46B5721DBBD2996A

Risultato atteso:

pub   rsa4096 2021-08-09 [SCEA] [expires: 2022-08-09]
      2445 D6B2 54DA C452 A498  989E 46B5 721D BBD2 996A
uid           [ultimate] QGIS Archive Automatic Signing Key (2021) <qgis-developer@lists.osgeo.org>

Dopo aver verificato l’impronta digitale della chiave è possibile aggiungerla ad apt con:

gpg --export --armor 46B5721DBBD2996A | sudo gpg --no-default-keyring --keyring gnupg-ring:/etc/apt/trusted.gpg.d/qgis-archive.gpg --import
sudo chmod a+r /etc/apt/trusted.gpg.d/qgis-archive.gpg

In alternativa puoi scaricare la chiave da un server di chiavi ed aggiungere la chiave per «apt in» senza la verifica manuale dell’impronta digitale:

wget -qO - https://qgis.org/downloads/qgis-2021.gpg.key | sudo gpg --no-default-keyring --keyring gnupg-ring:/etc/apt/trusted.gpg.d/qgis-archive.gpg --import
sudo chmod a+r /etc/apt/trusted.gpg.d/qgis-archive.gpg

Fedora

Scarica i pacchetti per tutte le versioni di Fedora digitando:

sudo dnf install qgis python3-qgis qgis-grass qgis-server

I repository software Fedora predefiniti contengono spesso versioni precedenti di QGIS.

Per avere versioni più recenti o l’ultimo LTR, devi aggiungere repository di software alternativi in base alla versione che desideri installare (stabile, LTR o test).

QGIS stabile

Abilita il repository:

sudo dnf copr enable dani/qgis

Dopo di ciò digita i seguenti comandi per installare QGIS:

sudo dnf install qgis python3-qgis qgis-grass

Nel caso in cui desideri installare QGIS Server (nota che non è pratica comune installare sia applicazioni client che server sulla stessa macchina), digita:

sudo dnf install qgis-server python3-qgis

Distribuzione

Versione

versione QGIS

versione GRASS GIS

Fedora

33

3.22

7.8

34

3.22

7.8

35

3.22

7.8

Ulteriori informazioni sono disponibili su https://copr.fedorainfracloud.org/coprs/dani/qgis/

QGIS LTR (supporto a lungo termine)

Abilita il repository:

sudo dnf copr enable dani/qgis-ltr

Dopo di ciò digita i seguenti comandi per installare QGIS:

sudo dnf install qgis python3-qgis qgis-grass

Nel caso in cui desideri installare QGIS Server (nota che non è pratica comune installare sia applicazioni client che server sulla stessa macchina), digita:

sudo dnf install qgis-server python3-qgis

Distribuzione

Versione

versione QGIS

versione GRASS GIS

Fedora

33

3.16

7.8

34

3.16

7.8

35

3.16

7.8

Ulteriori informazioni sono disponibili su https://copr.fedorainfracloud.org/coprs/dani/qgis-ltr/

SUSE / openSUSE

Gli ultimi pacchetti stabili «qgis» e LTR «qgis-ltr» sono disponibili nei seguenti repository:

Distribuzione

Repository

Tumbleweed

https://download.opensuse.org/repositories/Application:/Geo/openSUSE_Tumbleweed/

Leap 15.2

https://download.opensuse.org/repositories/Application:/Geo/openSUSE_Leap_15.2/

Leap 15.1

https://download.opensuse.org/repositories/Application:/Geo/openSUSE_Leap_15.1/

Factory ARM

https://download.opensuse.org/repositories/Application:/Geo/openSUSE_Factory_ARM/

Factory PowerPC

https://download.opensuse.org/repositories/Application:/Geo/openSUSE_Factory_PowerPC/

SLE 15 SP1 Backports

https://download.opensuse.org/repositories/Application:/Geo/SLE_15_SP1_Backports/

SLE 15 SP1 Backports debug

https://download.opensuse.org/repositories/Application:/Geo/SLE_15_SP1_Backports_debug/

Tutti i pacchetti comprendono GRASS ed il supporto Python

Tutti i repository di openSUSE Geo possono essere trovati qui: https://download.opensuse.org/repositories/Application:/Geo/

Mandriva

QGIS stabile

Attuale:

urpmi qgis-python qgis-grass

Slackware

QGIS stabile

Pacchetti su https://slackbuilds.org/result/?search=qgis

Arch Linux

QGIS stabile

Arch Linux è disponibile nel repository ufficiale: https://www.archlinux.org/packages/community/x86_64/qgis/

Installa con:

pacman -S qgis

QGIS LTR

La versione LTR di QGIS è disponibile in AUR (Arch User Repository).

Installa con yaourt o altri gestori di pacchetti che supportano AUR:

yaourt -S qgis-ltr

Per bug e altri comportamenti, leggi i commenti qui: https://aur.archlinux.org/packages/qgis-ltr/

QGIS test

QGIS di test è disponibile in AUR (Arch User Repository).

Installa con yaourt o altri gestori di pacchetti che supportano AUR:

yaourt -S qgis-git

Per bug e altri comportamenti, leggi i commenti qui: https://aur.archlinux.org/packages/qgis-git

Flatpak

È disponibile un flatpak QGIS per QGIS Stable, gestito dalla comunità flathub.

Per le note generali sull’installazione di Linux Flatpak, vedere https://flatpak.org/setup/

QGIS su Flathub: https://flathub.org/apps/details/org.qgis.qgis

Installare:

flatpak install --from  https://flathub.org/repo/appstream/org.qgis.qgis.flatpakref

Poi esegui:

flatpak run org.qgis.qgis

Per aggiornare il tuo flatpak QGIS:

flatpak update

Su alcune distribuzioni, potrebbe anche essere necessario installare i pacchetti xdg-desktop-portal o xdg-desktop-portal-gtk affinché appaiano le finestre di dialogo dei file.

File Flathub: https://github.com/flathub/org.qgis.qgis e per segnalare problemi qui: https://github.com/flathub/org.qgis.qgis/issues

Nota: se hai bisogno di installare moduli Python aggiuntivi, perché sono necessari per un plugin, puoi installare il modulo con (qui installando il modulo urllib3):

flatpak run --devel --command=pip3 org.qgis.qgis install urllib3 --user

Mac OS X / macOS

I programmi di installazione ufficiali All-in-one firmati per macOS High Sierra (10.13) e successivi, possono essere scaricati dalla Pagina di download di QGIS.

Build alternative che supportano macOS High Sierra (10.13) e successive, sono disponibili su kyngchaos.com

QGIS versione di sviluppo

Un programma di installazione standalone aggiornato ogni notte dal master QGIS può essere scaricato da qui.

Vecchie versioni

Previous releases of the official installer can be downloaded from https://qgis.org/downloads/macos/.

Le versioni precedenti del programma di installazione kyngchaos possono essere scaricate da https://www.kyngchaos.com/software/archive/. I programmi di installazione più vecchi supportano macOS 10.4 Tiger.

FreeBSD

QGIS stabile

Per installare QGIS da pacchetti binari digitare

pkg install qgis

O per personalizzare le opzioni di compilazione, puoi crearlo dai port di FreeBSD

cd /usr/ports/graphics/qgis
make install clean

QGIS LTR

Per installare QGIS da pacchetti binari digitare

pkg install qgis-ltr

O per personalizzare le opzioni di compilazione, puoi crearlo dai port di FreeBSD

cd /usr/ports/graphics/qgis-ltr
make install clean

Android

Un vecchia versione di QGIS per Android, non ottimizzata per touch screen e di cui si sconsiglia l’uso, è presente nel Play Store di Google.

https://play.google.com/store/apps/details?id=org.qgis.qgis

Avvertimento

Al momento Android 5 non è supportato. Il supporto migliore è offerto per Android 4.3 e 4.4.x. Questo è il risultato di un porting diretto della applicazione desktop QGIS. Sono stati eseguiti soltanto alcuni aggiustamenti per i dispositivi touch e pertanto occorre valutare con attenzione l’opportunità di utilizzarlo nel lavoro quotidiano. Esistono altre app disponibili che sono progettate e ottimizzate specificamente per dispositivi touch.

Avviso QGIS testing

Avvertimento

Su alcune piattaforme vengono forniti dei pacchetti di test di QGIS in aggiunta a quelli stabili. Questi pacchetti contengono software inedito che è attualmente in lavorazione. Essi sono forniti solo per scopi di test per verificare che i bug siano stati risolti e che non siano stati introdotti nuovi bug. Anche se cerchiamo di evitare problemi, può darsi che i pacchetti di test smettano di funzionare in qualsiasi momento, o che danneggino i vostri dati. Fate attenzione. Siete stati avvertiti!

Installazione da codice sorgente

Fare riferimento a INSTALL su come compilare e installare QGIS dal sorgente per le diverse piattaforme.